Enter your keyword

GIOIELLI VENUTI DAL MARE – Ciondolo di conchiglia viola – Violet shell pendant

GIOIELLI VENUTI DAL MARE – Ciondolo di conchiglia viola – Violet shell pendant

GIOIELLI VENUTI DAL MARE – Ciondolo di conchiglia viola – Violet shell pendant

Questo ciondolo è stato realizzato con una conchiglia rotta raccolta in spiaggia, con un po’ di viola è diventata un gioiello…

Ecco l’occorrente per poterlo realizzare:

  • 1 conchiglia
  • 1 smalto color viola
  • 1 smalto color viola
  • 1 smalto color bianco madreperla
  • glitter argento
  • strass
  • 1 strass viola
  • colla vinilica
  • 1 piattino di plastica
  • dremel
  • 1 confezione di resina epossidica  trasparente bi-componente  A+B da RESINPRO
  • guanti protettivi
  • 2 bicchieri di plastica trasparente
  • 1 bastoncino di ghiacciolo
  • 1 stuzzicadenti
  • 1 piattino di plastica
  • 1 pennellino
  • 1 anellino in metallo di 8 mm di diametro
  • 2 pinze per bigiotteria
  • carta casa
  • carta da forno

Esecuzione:

Ho preso la conchiglia e con il dremel ho praticato un buchino sulla sommità della conchiglia che servirà poi per inserire un anellino di metallo. Con lo smalto viola ho dipinto la parte esterna della conchiglia.
Poi ho dato una seconda mano con il viola scuro sempre esternamente e ho lasciato asciugare.
Poi ho dipinto la parte interna con lo smalto bianco e come sempre ho lasciato asciugare.
Poi in un piattino di plastica ho mescolato un po’ di colla vinilica con i glitter argento e con l’aiuto di uno stuzzicadenti ho inserito l’impasto nelle parti interne della conchiglia. E poi vi ho inserito alcuni strass uno vicino all’altro e ho lasciato asciugare.
Ho fatto lo stesso sulla punta mancante della conchiglia, dove al centro ho inserito uno strass viola.
A questo punto ho utilizzato la resina per proteggere la parte esterna della conchiglia.

Vi ricordo di riparare sempre il piano di lavoro con abbondante carta da forno e di indossare i guanti in lattice per protezione.

La resina che utilizzo è bi-componente con un rapporto di 100 A e 60 B, bisogna rispettare fedelmente le quantità altrimenti si rischia che la resina non indurisca in modo omogeneo. Io per comodità uso una bilancia da cucina, il cui ripiano va protetto con un foglio di carta da forno. Vi indico qui sotto delle proporzioni che sono comode se non volete utilizzare 160 (100+60) grammi di prodotto in una volta sola:

100 g A – 60 g B

90 g A – 54 g B

80 g A – 48 g B

70 g A – 42 g B

60 g A – 36 g B

50 g A – 30 g B

40 g A – 24 g B

30 g A – 18 g B

20 g A – 12 g B

Per semplificare il procedimento, soprattutto le prime volte, ho scritto sui bicchieri A e B. Per passare la resina sulla conchiglia ho usato la quantità 20 g A – 12 g B.

Una volta versato nei due bicchieri il quantitativo desiderato, ho unito i due componenti versando lentamente B nel bicchiere A. A questo punto bisogna mescolare molto bene il contenuto, io uso un bastoncino di legno dei ghiaccioli. Sulla confezione c’è scritto di mescolare per almeno 90 secondi, io per sicurezza mescolo per 4/5 minuti. Bisogna mescolare lentamente ma continuamente sfregando il bastoncino anche lungo le pareti e il fondo del bicchiere. Non mescolare troppo velocemente perché potrebbero formarsi molte bolle, questa resina è comunque ottima perché ne crea poche.

Terminata la miscelazione, ho steso con l’aiuto di un pennellino un velo sottilissimo di resina sulla parte esterna della conchiglia e ho lasciato asciugare per 24 ore.
Una volta solidificata la resina ho inserito l’anellino nel buchino della conchiglia.
Ed  ecco la mia conchiglia trasformata in un gioiello pronto per essere indossato!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *